Storicamente. Laboratorio di storia
Charles Babbage
[[figure caption="Charles Babbage (1791-1871)"]]figures/2006/02casalena/02casalena_2005_01.jpg[[/figure]]

Nella Introduzione alle celeberrime Reflections on the decline of science in England and on some of its causes (London 1830), pubblicate in occasione di una violenta querelle interna alla Royal Society, Babbage osservava che, di contro alla pletora di ranghi propria di quella sedicente 'Accademia nazionale':

"There are several societies in which the secretaries, and other officers, have very laborious duties, and where they are unaided by a train of clerks, and yet no pecuniary remuneration is given to them. Science is much indebted to such men, by whose quiet and unostentatious labours the routine of its institutions is carried on. It would be unwise, as well as ungrateful, to judge severely of the inadvertencies, or even of the negligence of such persons: nothing but weighty causes should justify such a course."

Charles Babbage studiò al Trinity College di Cambridge, dove nel 1817 divenne Master of Arts e dove fu parte in causa sia della Analytical Society che della Philosophical Society. Nel 1823 ottenne un primo finanziamento pubblico per la messa a punto della "macchina calcolatrice" e nel 1828 fu nominato Lucasian Professor di matematica a Cambridge. Non tenne nemmeno una lezione. Dagli anni Trenta, trasferitosi a Londra, lavorò continuativamente, non giungendo peraltro ai risultati sperati, a quella che può essere considerata una macchina antesignana del computer.